FileCoin diventa attivo sulla rete principale superando la capitalizzazione di mercato di BTC

L’attesissima rete di archiviazione decentralizzata e guidata dalla comunità, FileCoin (FIL), è stata pubblicata su mainnet il 15 ottobre alle 14:45 UTC. Il progetto è in sviluppo dal 2017 e potrebbe rivoluzionare il modo in cui gli utenti acquistano e vendono lo spazio di archiviazione inutilizzato.

In sostanza, Filecoin cerca di avvicinare i dati all’utente finale, a differenza delle reti cloud tradizionali . Il modello decentralizzato del progetto è visto da molti come una svolta nell’evoluzione di Internet e nel futuro dell’archiviazione dei dati.

Poco dopo il lancio sulla mainnet, un utente Twitter e Crypto Youtuber hanno sottolineato che FIL, il token nativo del progetto, aveva raggiunto una capitalizzazione di mercato completamente diluita di $ 400 miliardi. Sorprendentemente, questo è il doppio della capitalizzazione di mercato di BTC o più dell’intero mercato crittografico combinato.

Poche ore prima del lancio sulla mainnet, Ethereum Code ha rivelato che avrebbe elencato la moneta al blocco 148.888. Ha anche offerto agli investitori che hanno depositato FIL nell’exchange $ 100K in premi BNB da distribuire tra gli utenti idonei.

FileCoin vede un supporto senza precedenti da parte degli scambi

Il progetto Filecoin ha già visto un enorme supporto dalla comunità crittografica. Anche prima del suo lancio sulla mainnet, FIL era già elencato su due principali scambi : Kraken e Gemini. Altri importanti scambi come KuCoin e Huobi avevano anche svelato i piani per elencare il token quando è stata lanciata la mainnet del progetto.

Questi primi elenchi sono piuttosto notevoli, considerando che gli scambi in genere annunciano elenchi dopo che i progetti crittografici sono stati pubblicati sulle loro reti principali. Molti appassionati di criptovaluta ipotizzano che gli scambi che hanno elencato la moneta abbiano una comprensione più profonda del progetto e siano quindi disposti a fare un’eccezione.

In effetti, FileCoin probabilmente farà ondate nel settore delle criptovalute. Secondo il co-fondatore e CEO di Gemini, Tyler Winklevoss, il progetto decentralizzato è l‘ evento crittografico più atteso dal lancio di Ethereum e Bitcoin.

La rete di archiviazione decentralizzata ha riscontrato alcuni ritardi dalla sua data di lancio iniziale a metà 2019. Tuttavia, ha sostenuto l’interesse del settore con 230 progetti e 1.000 sviluppatori pronti a iniziare a lavorare su Filecoin dopo il lancio della mainnet.

Inoltre, circa 400 miners da tutto il mondo hanno partecipato alla fase di testnet „Space Race“ del mese scorso, dove la capacità di dati della rete Filecoin è aumentata drasticamente.

Altro sul progetto Filecoin

Un progetto di Protocol Labs, Filecoin ha raccolto $ 205 milioni in una vendita di token 2017 su CoinList, stabilendo un record per il più raccolto in un ICO in quel momento.

“Nel modello Filecoin, l’archiviazione dei dati diventa un mercato, dove chiunque può pagare per l’accesso per l’archiviazione o guadagnare entrate fornendo l’accesso all’archiviazione dei dati. Invece di 5 fornitori che possiedono l’intero mercato dell’archiviazione dei dati, i vantaggi economici dell’archiviazione dei dati sono dispersi in tutto il mondo „, ha spiegato un post di CoinList.

Il progetto decentralizzato introduce ora un’entusiasmante alternativa alle offerte di archiviazione cloud centralizzata esistenti come Amazon Web Services (AWS) o Azure.